Vai all'inizio
Vai ai contenuti di sinistra
Vai ai contenuti del centro
Vai ai contenuti di destra
Vai al piè di pagina
Stemma Comune di Bagno di Romagna
Comune di Bagno di Romagna

Ricerca nel sito

Accessibilità

CONTRIBUTO PER IL PAGAMENTO DELL’AFFITTO (FONDO SOCIALE PER L’AFFITTO)


SCOPO DELL’INTERVENTO

Sostegno economico alle famiglie o ai singoli che risiedono in affitto e che versano in condizioni economiche disagiate.
L’intervento è previsto dall’art. 11 della Legge 09/12/1998 n. 431 e dagli artt. 38 e 39 della L.R.08/08/2001 n. 24.

IMPORTO DELL’ASSEGNO

L’importo del contributo varia a seconda dell’ammontare dell’ISE e dell’incidenza dell’affitto sull’ISE.
In particolare, in base all’ammontare dell’ISE vengono distinte due fasce di potenziali beneficiari:
- Fascia A: richiedenti con ISE fino a € 11.920,00;
- Fascia B: richiedenti con ISE da € 11.920,01 a € 34.310,00 e ISEE non superiore a € 17.155,00.
- Per gli appartenenti alla fascia A l’incidenza del canone sul valore ISE dovrà essere superiore al 14% e l’ammontare del contributo teorico avrà un importo tale da abbattere tale incidenza fino al 14%; il suddetto contributo non potrà comunque superare l’importo di € 3.100,00.
- Per gli appartenenti alla fascia B l’incidenza del canone sul valore ISE dovrà essere superiore al 24% del reddito ISE e l’ammontare del contributo teorico avrà un importo tale da abbattere tale incidenza fino al 24%; il suddetto contributo non potrà comunque superare l’importo di € 2.325,00.
Il contributo teorico sopra detto può essere diminuito in presenza di fondi insufficienti a coprire il fabbisogno (si prevede, in base all’esperienza del 2009 che il contributo effettivamente erogabile ammonti a circa il 35% - 40% di quello teorico).

DESTINATARI

Nuclei familiari o singole persone che risiedono in affitto. Il richiedente il contributo deve avere i seguenti requisiti:
- cittadinanza italiana o cittadinanza comunitaria o extra-comunitaria purché munito di carta di soggiorno o permesso di soggiorno di durata almeno annuale;
- residenza nel Comune di Bagno di Romagna;
- titolarità, oppure far parte del nucleo di un titolare, di un contratto di locazione ad uso abitativo stipulato ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della sottoscrizione e regolarmente registrato presso l’Ufficio del Registro;
- appartenenza ad un nucleo familiare in cui nessun componente sia assegnatario di alloggio ERP o comunale;
- appartenenza ad un nucleo familiare il cui reddito imponibile IRPEF e IRAP complessivo sia superiore al canone almeno del 25% salvo poche eccezioni previste dal bando di concorso;
- appartenenza ad un nucleo familiare in cui nessun componente sia titolare di diritti di proprietà, uso, usufrutto o abitazione su un alloggio nella Provincia di Forlì – Cesena (salvo alcuni casi specificati nel bando di concorso);
- appartenenza ad un nucleo familiare il cui patrimonio mobiliare non superi € 35.000,00;
- appartenenza ad un nucleo familiare con ISE non superiore ad € 34.310,00;
- appartenenza ad un nucleo familiare con ISEE non superiore ad € 17.155,00. Il valore ISEE risultante dall’attestazione rilasciata dall’INPS e relativo alla collocazione nella fascia B è diminuito del 20% in presenza di uno dei seguenti requisiti: 1. Presenza di un solo reddito derivante da solo lavoro dipendente o da pensione;
2. Presenza di uno o più redditi da sola pensione e presenza di almeno un componente di età superiore a 65 anni.


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda va presentata al Comune di Bagno di Romagna su apposito modello, entro le ore 13.30 del giorno 21/06/2010, cosi' come previsto dall'apposito bando di concorso. Il bando di concorso viene normalmente pubblicato ogni anno in primavera.

Alla domanda devono essere allegati:
- l’ISE del nucleo (completo di DSU)relativo ai redditi dell'anno 2009;
- il contratto d’affitto;
- copia del permesso di soggiorno/carta di soggiorno (solo per i richiedenti extra – comunitari)
- copia di un documento di riconoscimento del richiedente.

COME PROCURARSI L’ISE

L’ISE va richiesto ai CAAF, ai Sindacati o dalle Associazioni di Categoria.
Per richiederlo è necessario compilare la dichiarazione sostitutiva della situazione economica. Si suggerisce pertanto di presentarsi ai CAAF, ai Sindacati, alle Associazioni di Categoria con i seguenti documenti:
- stato di famiglia;
- codice fiscale dei componenti il nucleo familiare anagrafico;
- ammontare dei redditi da lavoro dipendente o autonomo;
- valore di tutte le componenti del patrimonio mobiliare (depositi, titoli, azioni ecc.) e dati dell’intermediario che le gestisce (nome e codice del gestore o intermediario – banca, posta ecc.). Il patrimonio mobiliare da considerare è quello posseduto alla data del 31/12 dell’anno precedente alla presentazione della dichiarazione sostitutiva;
- contratto d’affitto registrato presso l’Ufficio del Registro se il nucleo è in affitto;
- valore ICI dei beni immobiliari al 31/12 dell’anno precedente, ricavabile dall’ultima dichiarazione ICI;
- valore del capitale residuo al 31/12 dell’anno precedente del mutuo contratto per l’acquisto di terreni e o fabbricati.

COME SI OTTIENE IL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO

Il contributo è liquidato dal Comune in un’unica soluzione indicativamente nel mese di febbraio 2011.

UFFICIO COMUNALE DI RIFERIMENTO

Ufficio Servizi Scolastici Sport e Servizi Sociali. P. zza Martiri della Libertà 25 Luglio 1944, n. 1 - Piano terra.

Tel. 0543/900407 oppure 0543/900430 – fax 0543/903032 - e. mail s.schiumarini@comune.bagnodiromagna.fc.it oppure e. mail l.cangini@comune.bagnodiromagna.fc.it .

ORARI: Dal lunedì al venerdì dalle 11,00 alle 13,00; il giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00.




Data ultima modifica: 06/05/2010

Richiesta InfoLogo raffigurante la 'i' di Richiesta Informazioni

EasyPortal 7.0 2005 Provincia di Forlì-Cesena - Servizio Sistema Informativo - Informativa Privacy