Vai all'inizio
Vai ai contenuti di sinistra
Vai ai contenuti del centro
Vai ai contenuti di destra
Vai al piè di pagina
Stemma Comune di Bagno di Romagna
Comune di Bagno di Romagna

Ricerca nel sito

Accessibilità

CONTRIBUTO PER FAVORIRE L’ELIMINAZIONE DI BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI (LEGGE 9 GENNAIO 1989 N. 13).


SCOPO DELL’INTERVENTO:
Favorire l’eliminazione ed il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati mediante l’erogazione di contributi a fondo perduto ai portatori di handicap.
Non sono richieste particolari condizioni economiche per poter avere diritto al contributo.

IMPORTO DEL CONTRIBUTO:
L’importo del contributo varia a seconda dell’ammontare della spesa sostenuta.
Il contributo è concesso in misura pari alla spesa effettivamente sostenuta per costi fino ad € 2.582,28; è aumentata del 25% della spesa effettivamente sostenuta per costi da € 2.582,28 ad € 12.911,42 ed altresì di un ulteriore 5% per costi da € 12.911,42 ad € 51.645,69.

DESTINATARI:
Cittadini residenti nel Comune di Bagno di Romagna con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti (menomazioni relative alla deambulazione ed alla mobilità, cecità) che abbiano effettiva, stabile ed abituale dimora nell’immobile su cui si interviene.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:
La domanda va presentata al Sindaco del Comune di Bagno di Romagna su apposito modello disponibile su questo sito, deve riguardare opere non ancora realizzate e deve contenere la descrizione, anche sommaria, delle opere che si intendono realizzare, nonché la spesa prevista.
Si può presentare domanda in qualsiasi periodo dell’anno, tenendo presente che la graduatoria viene formulata annualmente inserendo le domande presentate dal 02 marzo dell’anno precedente al 01 marzo dell’anno in corso, con precedenza per quelle presentate dai portatori di handicap riconosciuti invalidi totali con difficoltà di deambulazione dalla competente Unità Sanitaria Locale e, in subordine, tenuto conto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Alla domanda devono essere allegati:
- Certificato medico in carta libera attestante l’handicap;
- Dichiarazione sostitutiva di atto notorio come da schema allegato al modello di domanda;
- copia del certificato USL attestante l’invalidità totale con difficoltà di deambulazione, ovvero dichiarazione di impegnarsi a presentarlo entro una data stabilita (se il richiedente è invalido totale).
- copia di un documento di riconoscimento del richiedente.
Dopo la presentazione della domanda gli interessati possono realizzare le opere senza attendere la conclusione del procedimento amministrativo e quindi sopportando il rischio dell’eventuale mancata concessione del contributo.

COME SI OTTIENE IL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO:
L’erogazione del contributo avviene da parte del Comune dopo l’esecuzione delle opere, in base alle fatture quietanzate ed in relazione ai trasferimenti della Regione Emilia Romagna.
Si precisa che la liquidazione del contributo non avviene quasi mai in tempi brevi rispetto alla presentazione delle fatture quietanzate, in quanto c’è una lunga lista d’attesa degli aventi diritto al contributo per i quali la Regione negli anni passati non ha stanziato fondi sufficienti .

UFFICIO COMUNALE DI RIFERIMENTO:
Ufficio Servizi Scolastici Sport e Servizi Sociali. P. zza Martiri della Libertà 25 Luglio 1944, n. 1 - Piano terra.
Tel. 0543/900407 oppure 0543/900430 – fax 0543/903032 - e. mail s.schiumarini@comune.bagnodiromagna.fc.it oppure e. mail l.cangini@comune.bagnodiromagna.fc.it .
ORARI: Dal lunedì al venerdì dalle 11,00 alle 13,00; il giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00.




Data ultima modifica: 13/03/2009

Richiesta InfoLogo raffigurante la 'i' di Richiesta Informazioni

EasyPortal 7.0 2005 Provincia di Forlì-Cesena - Servizio Sistema Informativo - Informativa Privacy