Vai all'inizio
Vai ai contenuti di sinistra
Vai ai contenuti del centro
Vai ai contenuti di destra
Vai al piè di pagina
Stemma Comune di Bagno di Romagna
Comune di Bagno di Romagna

Ricerca nel sito

Accessibilità

Il Consiglio Comunale


Il Consiglio Comunale di Bagno di Romagna è composto dal Sindaco e da n. 12 consiglieri eletti dai cittadini contestualmente all’elezione del Sindaco.

Alla lista collegata al candidato alla carica di Sindaco che ha riportato il maggior numero di voti sono attribuiti n. 8 seggi; gli altri 4 seggi vengono ripartiti proporzionalmente fra le altre liste.

I consiglieri eletti nella consultazione elettorale del 25 maggio 2014 sono di seguito indicati.

Lista "Visione comune" (voti conseguiti n. 2367 pari al 62,49 %):

1. Lazzari Enrica
2. Spighi Enrico
3. Gobbi Raffaella
4. Bardi Cristian
5. Fabbri Enzo
6. Ricci Francesco
7. Fabbri Paola
8. Camillini Paolo

Lista "Un bene in comune" (voti conseguiti n. 602 pari al 15,89 %):

9. Ruggeri Alessia
10. Buonguerrieri Alice

Lista "Insieme per il futuro" (voti conseguiti n. 819 pari al 21,62 %):

11. Spignoli Lorenzo
12. Giovannini Lauro

Il Consigliere Giovannini Lauro in data 4/06/2019 ha rassegnato le proprie dimissioni ed è stato surrogato dal Consigliere

12. Montalti Enzo


Il Consiglio Comunale svolge le funzioni di indirizzo e di controllo politico amministrativo dell’Ente.

Le sue competenze sono limitate all’approvazione degli atti fondamentali elencati espressamente nell’art. 42 del D.Lgs. 267/2000.

In particolare approva:
- lo statuto;
- i regolamenti comunali;
- il bilancio di previsione ed il conto consuntivo;
- la relazione previsionale e programmatica;
- il programma dei lavori pubblici;
- i piani territoriali ed urbanistici;
- la costituzione di istituzioni e aziende speciali;
- la concessione di pubblici servizi;
- l’istituzione di tributi comunali;
- gli acquisti e le vendite immobiliari.


In buona sostanza si può dire che il Consiglio Comunale ha compiti:
- di tipo normativo, con l’approvazione dello Statuto e dei Regolamenti;
- di programmazione: urbanistica e territoriale, delle opere pubbliche, finanziaria;
- in ambito patrimoniale;
- in materia di gestione dei servizi pubblici locali, mediante la costituzione di Istituzioni e aziende speciali ovvero mediante la concessione dei pubblici servizi a soggetti terzi.

Il funzionamento del Consiglio Comunale è disciplinato da apposito regolamento approvato con deliberazione Consiliare n. 26 del 1995 e successiva modifiche ed integrazioni.

E’ presieduto e convocato dal Sindaco ed in sua assenza dal Vicesindaco; si riunisce in sessioni ordinarie per l’approvazione dello Statuto, del bilancio di previsione e del conto consuntivo, ed in sessioni straordinarie in tutti gli altri casi.

Le sedute del Consiglio sono, di regola, pubbliche; sono segrete solo quando si trattino questioni che comportino apprezzamenti o valutazioni sulle qualità delle persone.

Il Consiglio Comunale dura in carica sino all’elezione del nuovo.

Il Consiglio si avvale di commissioni permanenti che possono essere costituite nel numero massimo di tre. Ne possono fare parte i soli consiglieri comunali ed hanno funzioni referenti ai fini di un più approfondito esame degli argomenti di competenza del Consiglio Comunale.

Regolamento del Consiglio Comunale




Data ultima modifica: 20/06/2019

Richiesta InfoLogo raffigurante la 'i' di Richiesta Informazioni

EasyPortal 7.0 2005 Provincia di Forlì-Cesena - Servizio Sistema Informativo - Informativa Privacy